GINNASTICA IN GRAVIDANZA A UDINE: ESPERIENZE CORPOREE ED EMOZIONALI

Si parla spesso di ginnastica e fitness in gravidanza, sono numerosi i corsi offerti nei vari territori, le proposte sono sempre più ampie e diversi sono i professionisti coinvolti.

Il fitness prenatale ormai è su tutti i giornali che trattano di gravidanza, proviamo però a capire quali sono i principali motivi per cui è raccomandata la ginnastica in gravidanza.

I principali benefici si hanno sul versante fisico e su quello psichico-emozionale, è quindi importante scegliere un'attività non solo per l'aspetto fisico, ma un'attività motoria che piaccia alla mamma e che miri ad un percorso olistico di benessere corporeo-mentale.

L'obiettivo del movimento in gravidanza è quello di raggiungere una completa armonia tra il corpo e la mente, di creare un benessere interiore che favorisca il legame mamma-bambino, una condivisione in piccoli gruppi dell'esperienza corporea e psicologica della gravidanza.

ginnastica in gravidanza a Udine-accanto alla donna

ginnastica in gravidanza a Udine-accanto alla donna

Il fitness prenatale ha i seguenti beneficio a livello fisico:

  • aumentare la concentrazione e rieducare il corpo ad una corretta respirazione
  • aumentare la fluidità dei movimenti
  • prevenire e contener i principali sintomi quali pubalgia e lombalgia in gravidanza
  • migliorare la consapevolezza del proprio corpo
  • migliorare la postura migliorando le problematiche muscolo-scheletriche (lombalgie, pubalgie);
  • ridurre i problemi alle spalle e al collo, spesso dovuti al maggior peso del seno e ai legamenti lassi, migliorando il movimento della parte superiore del corpo
  • rinforzare i muscoli centrali e profondi, quelli che dovranno sostenere il peso sempre maggiore del bambino e la colonna vertebrale
  • migliorare il controllo dell’aumento ponderale, con tutto ciò che ne consegue a livello di patologie peso-correlate
  • diminuzione dell’ insorgenza di crampi muscolari e di edemi degli arti inferiori
  • diminuire l’insorgenza dell’ ipertensione gravidica
  • lavoro sulla muscolatura del pavimento pelvico in vista del parto e della ripresa dopo il parto
Pilates in gravidanza-Accanto alla donna

Pilates in gravidanza-Accanto alla donnapilates in gravidanza

  • I benefici nell’evento parto sono:
    • un travaglio di parto più breve
    • una minor incidenza di parto operativo
    • una minore incidenza di grande prematurità
    • preparazione perineale al parto con conseguente riduzione di lacerazioni da parto ed episiotomia

A livello emotivo fare movimento in gravidanza può apportare i seguenti benefici per mamma e bambino:

 

  • benefici di tipo psicologico: migliore controllo degli stati ansiosi e prevenzione dell’isolamento sociale
  • aumentare l'ascolto dei cambiamenti corporei durante la gravidanza e quindi averne un maggiore controllo
  • controllo sulla respirazione in gravidanza e per il parto,  un buon controllo del dolore e dell’ansia in travaglio di parto
  • aumentare la tolleranza ad eventi stressogeni per il feto
Acquaticità in gravidanza-accanto alla donna

Acquaticità in gravidanza-accanto alla donna

Quali attività sono consigliate in gravidanza?

Il Pilates, lo Yoga, il Metodo Feldenkrais, le camminate all'aria aperta, l'acquamotricità prenatale, i percorsi di ginnastica pelvica sono tutte attività di fitness in gravidanza che coniugano l'approccio fisico a quello mentale, e sono per questo consigliate alle mamme.

Se una mamma ha il piacere di proseguire con la sua precedente attività fisica, è importante rivolgersi a professionisti qualificati in ambito prenatale, per poter attuare piccoli accorgimenti per non nuocere alla salute propria e del bambino.

In generale sono sconsigliate tutte le attività che sollecitano in maniera importante le articolazioni (salti, balzi..), le attività che portano ad una importante sudorazione, e tutte le attività ad alto impatto (aerobica, step, zumba, etc...). Queste attività possono essere praticate se sono state ADATTATE al periodo PRENATALE da professionisti qualificati (ostetriche, fisioterapisti, insegnanti in scienze motorie..) e se la donna viene seguita durante la pratica.

E DOPO IL PARTO?

Importante dopo il parto è riprendere l'attività fisica in modo graduale e progressivo. Si sconsiglia una ripresa prima delle 6-8 settimane, e solo dopo aver ripreso un'ottimale funzionalità pelvica. Neomamme e altre donne di varie età possono frequentare insieme corsi di ginnastica pelvica o frequentare dei corsi specifici di FITNESS POSTNATALE.

Fitness post-parto e cura del perineo-Accanto alla donna

Fitness post-parto e cura del perineo-Accanto alla donna

BUON ALLENAMENTO A TUTTE!!!

 

 

I commenti sono chiusi