Come parenti e amici possono aiutare i neo genitori

Il primo periodo dopo la nascita è ricco di emozioni, ma è anche molto impegnativo. Mentre per la sorveglianza del puerperio fisiologico e per eventuali problemi con l'allattamento la neo mamma può rivolgersi all'Ostetrica, familiari e amici della coppia possono fornire aiuto e supporto in molti altri aspetti.

LASCIARE ALLA NUOVA FAMIGLIA I PROPRI SPAZI

Il ritorno a casa è un periodo delicato, in cui la neo famiglia ha bisogno di tempo e tranquillità per imparare a gestire i nuovi ritmi e le nuove necessità. Parenti e amici dovrebbero quindi rispettare l'eventuale richiesta dei neo genitori di rimandare le visite a quando la situazione si sarà assestata. In ogni caso, è bene non presentarsi in massa, per evitare di arrecare confusione: con poche persone per volta la visita sarà più tranquilla e piacevole per tutti. Inoltre, a meno che i genitori non dicano il contrario, è meglio accordarsi in anticipo su quando passare a trovarli. Durante la visita vanno inoltre rispettate le necessità del piccolo e dei genitori: non svegliarlo se dorme, chiedere se si può prendere in braccio, non fumare prima di entrare in contatto con il bimbo...nuova-famiglia

AIUTARE CON LE INCOMBENZE PRATICHE

Molte volte familiari e amici desiderosi di dare una mano si offrono di tenere il piccolo. Tuttavia  la mamma e il bambino, almeno per i primi mesi, non dovrebbero essere separati, sia perchè l'allattamento dovrebbe essere a richiesta sia perchè il bimbo ha bisogno del contatto con la mamma. A meno che non siano i genitori stessi a chiederlo, quindi, i parenti e le persone care possono offrire il proprio sostegno nello sbrigare le faccende di casa: cucinare, pulire, fare il bucato, stirare, fare la spesa... In questo modo il proprio aiuto sarà molto più utile e apprezzato!pulizia-casa

  RISPETTARE LE SCELTE EDUCATIVE DEI NEOGENITORI

Bisogna accettare il fatto che sono i genitori del piccolo a prendere decisioni sulla sua educazione: dove farlo dormire, fino a quando allattarlo, che tipo di svezzamento fare, se e quando vaccinarlo, se portarlo in fascia o in carrozzina... Soprattutto se si tratta del primo figlio i neo genitori spesso sono molto vulnerabili sulle proprie scelte, temono di prendere decisioni sbagliate e di non dimostrarsi dei "buoni" genitori. Attenzione quindi a non alimentare queste insicurezze e a non minare la loro autostima con critiche o consigli non richiesti. L'esperienza dei nonni o degli amici che sono già genitori, tuttavia, è una risorsa preziosa ed è importante per la nuova famiglia sapere di potervi attingere se ne sentono la necessità. Piuttosto che dire "Secondo me stai sbagliando" meglio allora dire "Se vuoi sentire la mia esperienza, chiedimi pure". In questo modo i neo genitori si sentiranno supportati senza essere prevaricati.nonna

SUPPORTARE L'ALLATTAMENTO AL SENO

L'allattamento al seno porta moltissimi benefici a mamma e bambino. Pur essendo un'esperienza bellissima e naturale, può essere però molto impegnativa. E' quindi importante che i neo genitori si sentano appoggiati in questo percorso. Suggerire l'uso del latte artificiale (senza indicazione medica) o l'uso del ciuccio, proporre l'introduzione di acqua e/o tisane o di cominciare a svezzare il bimbo prima dei sei mesi, dire che dopo un certo periodo il latte diventa acqua o che allattare oltre l'anno di vita equivale a viziare il piccolo sono tutte affermazioni dannose che vanno contro le raccomandazioni sull'allattamento del Ministero della Salute e dell'OMS. Se proprio si vogliono dare consigli sull'allattamento quindi, è meglio informarsi bene in modo da essere sicuri di fornire informazioni corrette. Se familiari e amici incoraggiano  i genitori, si offrono di ascoltarli quando sono in difficoltà, fanno loro  sentire che sono dalla loro parte e che non li giudicano si riveleranno invece risorse preziose e insostituibili.

allattamento-seno-accantoalladonna

allattamento-seno-accantoalladonna

IN CONCLUSIONE

Parenti e amici, se rispettano alcuni paletti, sono un aiuto fondamentale per la nuova famiglia: una rete di supporto e di sostegno per i neogenitori, delle possibili figure di riferimento per il piccolo, i componenti di un ambiente amorevole dove tutti possono crescere e migliorare. Come dice il proverbio, "per crescere un bambino ci vuole un villaggio".

Nessun commento ancora

Lascia un commento