MENOPAUSA: LABORATORI DI CREATIVITA’

I disagi fisici e psicologici causati dalla menopausa possono comportare un forte costo emotivo. La risposta di stress a questo disagio predispone la donna da una parte all’isolamento, alla sedentarietà, alla depressione; dall’altra ad una forte carica produttiva e creativa.

La creatività può essere uno strumento di espressione della propria emotività; la menopausa diventa così un’occasione per riscoprire vecchie passioni e trovarne altre, sperimentando così nuove esperienze ed emozioni. La creatività si allena con la sperimentazione, è per quello che in menopausa al fine di incentivare la creatività si propongono numerosi laboratori sperimentali, in cui si da ampio spazio alla fantasia e all’immaginazione.

Le donne spesso tendono a dedicare agli altri tutte le proprie energie e a trascurarsi. Trovare degli spazi per sé stesse, ascoltare i cambiamenti dentro di sé e assecondare i propri ritmi predispongono alla creatività, che a sua volta permette di concentrarsi sui propri bisogni.

Si può esprimere la propria creatività sia individualmente, ad esempio dedicandosi al ricamo, ai piccoli lavori manuali, al giardinaggio, all’arte culinaria, alla pittura, alla fotografia…sia in gruppo, ad esempio dedicandosi al canto, al ballo, ai laboratori di artigianato, ai gruppi di lettura, alle escursioni di gruppo, agli sport di squadra…

Entrambe le prospettive sono utili al fine di sentirsi più stimolate e più sicure nel diventare delle nuove donne; la sperimentazione di gruppo aiuta a condividere e affrontare in modi nuovi le paure e le ansie legate alla menopausa che non appartengono solamente all’individuo, ma anche alla sfera collettiva.